Pesca Abruzzo

Itinerari e tecniche di Pesca in Abruzzo

Mormora

mormora
Ordine: perciformi

Famiglia: sparidi

La mormora ha un corpo alto e compresso lateralmente, con testa voluminosa e bocca che sporge oltre la mandibola, la dentatura è strutturata in più serie. Ha un’unica pinna dorsale, gli occhi sono piccoli, posti in alto e in posizione alquanto arretrata. La mormora ha una colorazione grigio acciaio sul dorso, mentre sui fianchi è argentata con 10 – 12 sottili bande scure verticali.

Come lunghezza massima, la mormora raggiunge una lunghezza massima di 45 cm ed un peso sul chilo e mezzo, in genere i pesci che si incontrano si aggirano sui 300 – 400 grammi.

Riproduzione

La mormora è un pesce ermafrodita, nel senso che da giovane è di sesso maschile, mentre crescendo tende a divenire di sesso femminile.

Dove Vive

La mormora è un pesce gregario, vive in gruppi di qualche decina di esemplari, predilige fondali sabbiosi, dove stanzia a profondità che vanno dai 20 ai 40 metri.

Cosa Mangia

Sul fondo cerca soprattutto vermi e anellidi, ma si nutre anche di alghe e molluschi. Di notte, nel periodo estivo, si avvicina alla costa e va a cercare cibo anche su bassissimi fondali di un metro o due.

Pesca alla Mormora

Per tutta l’estate la mormora può essere pescata con buone probabilità di successo, perché si aggira non molto lontano da terra. Sono soprattutto le ore notturne o dell’alba a dare i migliori risultati, ma è importante anche che il mare sia calmo e limpido, e che ci sia l’alta marea, durante la quale il pesce è ancora più vicino alla riva. Se peschiamo a fondo dalla riva, facendo surfcasting o beach ledgering, c’è bisogno di raggiungere buone distanze, in questa pesca, infatti, l’importante è scovare il branco che si nutre sul fondo. Per incontrare la mormora ci si può limitare ad usare una semplice montatura stile long arm, con piombi non eccessivamente pesanti e un bracciolo finale lungo almeno un metro, con ami del 10. Per quanto riguarda l’esca, la migliore è senz’altro l’arenicola, mentre con il verme americano si punta alla cattura di taglia, altre esche sono il saltarello, il gamberetto ed i molluschi in generale. Recuperare ogni tanto un paio di metri di lenza, può attirare la preda, mettendo l’esca in movimento. La mormora si può anche pescare dalla barca, a scarroccio, in generale le regole sono le stesse, ma la possiamo anche incontrare nei porti, dove capita anche pescando a galleggiante, e può abboccare persino ai bigattini.

Dove Pescare la Mormora in Abruzzo

Foce Fiume Vomano

Foce Fiume Vomano

Foce Fiume Tordino e dintorni: zona Cologna spiaggia

Foce Fiume Tordino e dintorni: zona Cologna spiaggia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pesca Abruzzo © 2015 Copyright © Danilo Franceschini - Via Amiterno, 40 - 00183 ROMA CF FRNDNL86L30I348Z P.IVA: 01820730677 - All Right Reserved Frontier Theme