Pesca Abruzzo

Itinerari e tecniche di Pesca in Abruzzo

Lasca (chondrostoma genei)

lasca

La lasca presenta corpo allungato, di colore verde oliva sul dorso che sfuma sull’argentato e poi sul bianco mano a mano si va verso il ventre, al centro del fianco c’è una linea continua orizzontale scura, mentre le pinne sono di un colore arancione più o meno intenso a seconda dell’habitat e dell’esemplare.

Le sue dimensioni non superano i 25 cm ed il peso oscilla nella media fra 80 e 200 gr.

Dove Vive

Questo pesce dall’indole timida vive in grossi branchi nei corsi d’acqua a corrente piuttosto rapida e con fondo ghiaioso o sabbioso, limpidi e ben ossigenati.

Cosa Mangia

Si alimenta di alghe, anellidi e insetti che trova sul fondale o vengono trasportati dalla corrente.

Riproduzione

La riproduzione avviene da marzo a maggio, allorquando i maschi si ricoprono di bottoni nuziali e le femmine depongono fino a 2000 o 3000 uova ciascuna.

Pesca alla Lasca

La pesca della lasca può essere molto divertente, quando in primavera il pesce è molto attivo e forma grossi branchi. La si pesca alla passata, facendo scivolare il piccolo galleggiante con la corrente, esca poco sollevata dal fondo, bigattini e montatura sottile.

Dove Pescare la Lasca in Abruzzo

Fiume Vomano: Santa Lucia di Roseto degli Abruzzi

Fiume Vomano: Santa Lucia di Roseto degli Abruzzi

Torrente Salinello: zona Bellante – Sant' Omero

Torrente Salinello: zona Bellante – Sant' Omero

Fiume Tordino - Mosciano

Fiume Tordino - Mosciano

fiume tronto

Fiume Tronto ( confine Abruzzo – Marche fra Controguerra e Monsampolo del Tronto )

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pesca Abruzzo © 2015 Copyright © Danilo Franceschini - Via Amiterno, 40 - 00183 ROMA CF FRNDNL86L30I348Z P.IVA: 01820730677 - All Right Reserved Frontier Theme