Pesca Abruzzo

Itinerari e tecniche di Pesca in Abruzzo

Laghi a Colonnella

Lago-Colonnella-primo-lago

Dove si trova

Prendendo come riferimento il centro commerciale Iper a Colonnella, alla rotonda con l’entrata per il centro commerciale proseguire dritti la strada. Un laghetto è alla prima svolta a destra, uno si trova più avanti, sotto una vigna, in basso rispetto alla strada principale.

Requisiti

Licenza tipo “B”

Descrizione

Ho accorpato questi due laghetti perché sono molto simili. Entrambi sono due specchi d’acqua usati per l’irrigazione. Non hanno dimensioni molto estese, presentano entrambi diversi punti per pescare alternati ai canneti e agli alberi.

Essendo usati per l’irrigazione, tutti e due hanno profondità, estensione e spazio per pescare che possono cambiare da un anno all’altro.

Specie Ittichelago colonnella 2

In questi due laghetti troviamo discrete quantità di pesci.

Il primo lago si caratterizza per i black, molto numerosi nel periodo della riproduzione, carpe comuni i e a specchi che però non superano i 6-7 kg, carassi, persici sole, pesci gatto.

Ultimamente sono stati pescati anche lucioperca, frutto di recenti immissioni!

Il secondo laghetto ospita bene o male tutti gli stessi tipi di pesci del primo, ma qui raggiungono dimensioni a volte davvero notevoli: basti pensare a catture di carpe sui 10 kg, che sono l’attrazione principale, anche se in verità presenti in numero limitato e diffidenti per via dei pescatori; Black Bass oltre il chilo e mezzo e pesci gatto sui 40cm.

Laghi a ColonnellaTecniche di pesca

Per il black o anche il lucioperca (se siamo nel primo laghetto) bene i piccoli minnow e i rotanti, per il lucioperca meglio l’ondulante. In primavera lo spinning ai black da 18-20 cm e’ molto divertente, ma in quei casi la preda, con un po’ di buon senso e’ assolutamente da rilasciare!

Per le carpe ottimo il carpfishing, perché gli esemplari di grossa taglia non sono moltissimi e sono anche molto diffidenti; bene anche il galleggiante all’inglese, ma in tutti e due i casi la tattica migliore è posizionare l’esca a pochi metri da un canneto nelle zone meno battute e su sponde opposte alla nostra dove il pesce è lontano dal nostro rumore.

Lanciando a fondo capita di tutto, dalla carpetta al black al pesce gatto, ma non aspettiamoci di vedere chissà quante abboccate.lago colonnella 4

Al primo laghetto, in condizioni di acqua alta, la pesca a galleggiante dei carassi e’ un buon passatempo.

Consigli

A seconda del livello dell’acqua l’ambiente può essere più o meno dispersivo, si deve andare preparati.

Questi laghetti sono stati da sempre oggetto di pesca ed oggi a causa dei continui (ed inutili!) prelievi massicci di pesce, non hanno più le quantità di pesce del passato. Si raccomanda assolutamente catch & release per preservare nel futuro questo itinerario.

2 Comments

Add a Comment
  1. Peccato per gli argini e per la pesca scriteriata, ho frequentato questo lago a fine estate… in entrambi i laghi i posti accessibili per piazzarsi sono 2 e i giorni in cui sono andato a perlustrare ho sempre trovato pescatori scriteriati che inquinavano e danneggiavano flora e fauna. Peccato perchè la pesca ai bass è divertente nei giorni settembrini (catturati con piccoli minnows e rotanti), abbiamo anche tirato fuori piccole carpe e carassi pescando a fondo (in minor numero rispetto ai black). Catturati due bass di media-grossa taglia lanciando vicino ai canneti. 🙂

  2. Ovviamente il tutto è stato rilanciato in acqua…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pesca Abruzzo © 2015 Copyright © Danilo Franceschini - Via Amiterno, 40 - 00183 ROMA CF FRNDNL86L30I348Z P.IVA: 01820730677 - All Right Reserved Frontier Theme