Foce Fiume Tordino e dintorni: zona Cologna spiaggia

Descrizione

foce fiume del tordinoE’ una piccola e poco profonda foce con scogliere sia sulla riva che a circa 150-200 metri dalla spiaggia ( a seconda del punto) e file di massi verso l’acqua come moletti.

Il fondo è sabbioso con zone di massi sommersi.

Permessi e Licenze

Praticamente nessuno.

Specie Ittiche

foce fiume tordino a ColognaQui si trovano le specie tipiche delle foci: spigole, mormore, qualche orata, ma anche occhiate, saraghi, gronghi e lecce nel periodo di passaggio.

Vi segnalo questo spot, anche se magari non è invitante come altri itinerari, perché è facilmente raggiungibile dalla costa ed in estate è molto frequentato dagli appassionati di surfcasting; per gli amanti dello spinning invece la presenza di spigole e lecce è un motivo per uscire dalle acque dolci e tentare la cattura di qualche bell’esemplare nei periodi migliori.foce fiume tordino pesca alla leccia

mormorarating
spigolarating
grongorating
saragorating
occhiatarating
lecciarating
oratarating

Tecniche di pesca

foce del fiume TordinoPer lo spinning la presenza di spigole è certa nei mesi invernali da metà novembre a tutto gennaio e febbraio, soprattutto con grossi esemplari, d’estate girano piccole spigole stagionali ma è difficile.

Consiglio di usare come esche soprattutto esche in gomma, come grossi twister bianchi, anguille siliconiche e raglou di colori chiari e visibili; bene anche i minnow da provare ad ogni profondità, tra le colorazioni testarossa o rosa.

La spigola è lunatica, può benissimo essere presente ed ignorare la vostra esca, provate sia in mattinata che nel pomeriggio e tanto con mare calmo che con mare increspato, ma non se l’acqua è troppo torbida.

A settembre si avvicinano lecce e altri predatori, si pesca dall’alba con esche argentate e poco voluminose come rotanti o minnow da superficie, ma è importante raggiungere lunghe distanze, anche con l’aiuto di bombarde.

Il surfcasting estivo a mormore e spigolette dà buoni frutti da maggio ad agosto, dalla foce a qualche centinaio di metri a sud.

Vanno bene canne leggere, piombi sui 90 gr e come esche arenicola, americano, saltarello, cannolicchio o cozza se tentiamo le orate.

Si può pescare sia davanti agli scogli che tra i canaloni fra due file.

Con il mare mosso è semplice e divertente la pesca ai gronghi con piombi pesanti, amo molto grande e alice o sarda intera, i pesci si aggirano sul chilo scarso.

In inverno si può tentare la spigola di taglia dopo le mareggiate, attrezzatura più pesante ed esca da americano a bibi.Foce del fiume tordino

SurfCastingrating
Spinningrating

I Nostri Consigli

sponde della foce del fiume tordinoPer lo spinning può essere soprattutto in inverno una buona alternativa, ma il cappotto è facile; occhio però alle condizioni del mare: dopo le piogge il fiume porta molto fango, evitate di venire.

Per il surfcasting, qui in estate vengono sia pescatori locali che turisti.

L’ambiente è un po’ sporco a causa di rifiuti, evitate di stare a piedi nudi.

Se siete stati in grado di pescare una spigola…beh fatecelo sapere!

Dove si trova

foce del fiume TordinoDalla strada statale 16, provenendo da nord basta girare a sinistra al primo semaforo dopo il ponte sul Tordino; venendo da sud invece la stessa strada però e’ l’ultima verso sinistra prima dello stesso ponte.

Video