Pesca Abruzzo

Itinerari e tecniche di Pesca in Abruzzo

Cavedano (leuciscus cephalus cabeda)

cavedanocomune

Il cavedano è un pesce dotato di un corpo robusto e affusolato.

La pelle è di colore grigio sul dorso, argenteo sui fianchi e biancastro sul ventre, gli esemplari adulti hanno un colore bronzeo. Le scaglie appaiono abbastanza larghe, soprattutto sulla linea laterale. Presenta una pinna dorsale di piccole dimensioni, una pinna anale, due ventrali e due pettorali.

In lunghezza tocca anche 65 cm. mentre il peso si aggira sui 3 kg, in genere gli esemplari di lago sono più grandi di quelli di fiume.

Dove Vive

Largamente diffuso in Europa con numerose sottospecie, la più nota delle quali nei nostri fiumi è la “ cabeda “, è uno dei pesci più noti ed abbondanti. Vive prevalentemente nelle acque di collina e di pianura, specie in quelle con corrente sostenuta.

Cosa Mangia

E’ onnivoro, si nutre di vegetali, di insetti e molluschi. Gli esemplari adulti si dimostrano predatori di piccoli pesi ma soprattutto di larve di trota.

RiproduzioneCavedano (leuciscus cephalus cabeda)

Raggiungono la maturità sessuale verso il terzo anno di vita, quando le loro dimensioni si aggirano intorno ai 15 cm. il periodo della frega si manifesta sul finire della primavera, ed in questo periodo dove possono, i pesci lasciano i fiumi per migrare nelle acque dei laghi ove depongono le uova sui fondali tra la vegetazione e le asperità del fondo.

Pesca al Cavedano

Il cavedano si può pescare soprattutto nei mesi caldi, abbocca tranquillamente ad ogni tipo di esca naturale. Nei fiumi la tecnica principe è la passata, con un piccolo galleggiante a penna che trasporta l’esca seguendo la corrente. Occorrono canne sufficientemente lunghe per controllare e guidare lo scorrimento del galleggiante, ma anche molto leggere per non stancare le braccia. Montatura con lenza intorno allo 0,18, terminali tra lo 0,12 e lo 0,14 che devono sfiorare il fondo e ami intorno al 10. Le esche più comuni da usare sono bigattini, chicchi di mais, lombrichi, ma si può anche provare con frutta di stagione come ciliegie, uva o sambuco. Nei mesi estivi i cavedani sono aggressivi verso gli artificiali e si avventano anche molto facilmente su rotanti argentati e piccoli minnow.

Dove Pescare il Cavedano in Abruzzo

Lago di Scanno

Lago di Scanno

Fiume Vomano: Montorio al Vomano

Fiume Vomano: Montorio al Vomano

Lago Scandarello (Amatrice – RI)

Lago Scandarello (Amatrice – RI)

Lago del Turano

Lago del Turano

Lago di Polverina (Provincia Macerata)

Lago di Polverina (Provincia Macerata)

Lago Mariotti (Morrovalle – MC)

Lago Mariotti (Morrovalle – MC)

Lago di Bomba (Ch)

Lago di Bomba (Ch)

Lago di Penne (comune di Penne – Pescara)

Lago di Penne (comune di Penne – Pescara)

Lago di Talvacchia (confine prov TE - AP)

Lago di Talvacchia (confine prov TE - AP)

Foce Fiume Vomano

Foce Fiume Vomano

Fiume Vomano: Santa Lucia di Roseto degli Abruzzi

Fiume Vomano: Santa Lucia di Roseto degli Abruzzi

Torrente Salinello: zona Bellante – Sant' Omero

Torrente Salinello: zona Bellante – Sant' Omero

Fiume Tordino - Mosciano

Fiume Tordino - Mosciano

Lago a Santa Maria di Propezzano

Lago a Santa Maria di Propezzano

Lago Nicodemi

Lago Nicodemi

fiume tronto

Fiume Tronto ( confine Abruzzo – Marche fra Controguerra e Monsampolo del Tronto )

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pesca Abruzzo © 2015 Copyright © Danilo Franceschini - Via Amiterno, 40 - 00183 ROMA CF FRNDNL86L30I348Z P.IVA: 01820730677 - All Right Reserved Frontier Theme