Boga

boga

Descrizione

Ordine: Perciformi

Famiglia : Sparidi

Caratteristica fondamentale della Boga sono gli occhi molto grandi. Il colore è argentato, con striature orizzontali giallognole e dorso a volte verdastro, il corpo è fusiforme e le scaglie sono molto piccole. Raramente questo pesce arriva a una dimensione di 40 cm di lunghezza mentre il peso può raggiungere i 700 gr. ; nei porti la dimensione di questo pesce è molto più piccola.

Dove Vive

Questo pesce frequenta abitualmente litorali sabbiosi o anche rocciosi con poca flora marina, e la si trova comunemente nelle acque dell’adriatico. Vive in branchi molto numerosi e può arrivare a vivere anche 15 anni.

Cosa Mangia

Si nutre di piccoli crostacei, plancton e vegetali.

Riproduzione

Si riproduce lungo la costa nella bella stagione dalla primavera a fine estate.

Pesca alla Boga

La pesca della boga si pratica per lo più nei porti; a volte può essere considerata roba per principianti ma in realtà è un passatempo anche per gli esperti, può portare a fare ricchi carnieri a fine pescata. La pesca della boga si pratica con canna bolognese da sui 6 metri (o anche con canna fissa), utilizzando galleggianti non molto grandi, ma comunque in relazione al moto ondoso del mare, terminale intorno allo 0,14, ami intorno al 14. La boga è un pesce che in genere frequenta gli strati superficiali dell’acqua e la si può trovare nei porti anche a 2 o 3 metri di profondità. Come esca è bene utilizzare gamberetti, bigattini, paste al formaggio o strisce di calamaro, accompagnate da pasturazione. L’esca va innescata in piccoli pezzi per non essere sfilata, attenzione al branco di boghe sotto il galleggiante che può portare ad abboccate molto nervose.

Galleggianterating